Come viaggiare verso gli Stati Uniti per affari

2019-07-10

Viaggiare Verso Gli Stati Uniti Per Affari (Guida Informativa)

Se, a breve, intraprenderai un viaggio d’affari negli Stati Uniti, vorrai assicurarti di essere adeguatamente preparato, in modo che, quando entrerai nel Paese, sarà tutto a posto per quanto riguarda passaporto, visto e dichiarazioni da rendere ai funzionari. Passando per l'immigrazione è improbabile che sorgano problemi, ma è sempre meglio prevenire che curare.

Per un viaggio d'affari negli Stati Uniti ho bisogno di un visto?

Il fatto che tu abbia bisogno, o meno, di un visto per il tuo viaggio d'affari negli Stati Uniti dipende dal luogo da cui provieni, dal tempo che hai intenzione di rimanere e dai motivi per cui intraprendi il viaggio.

Se viaggi verso gli Stati Uniti per motivi d'affari temporanei ̶ per meno di 90 giorni ̶ e provieni da uno dei 38 paesi aderenti al programma di esenzione visto, puoi richiedere un'ESTA nell'ambito del programma. Ciò ti consente di entrare nel Paese senza dover richiedere un visto per affari B-1 completo. In tal caso, dovrai verificare la tua idoneità, pagare la tassa amministrativa, presentarti poi all'aeroporto con il passaporto, e sarai a posto. La tua ESTA rimarrà valida per un massimo di due anni, a meno che tu non: (1) riceva un nuovo passaporto, incluso un passaporto di emergenza o temporaneo; (2) cambi nome; (3) cambi sesso; (4) cambi paese di cittadinanza; o (5) debba modificare le risposte a una qualsiasi delle domande "sì" o "no" sull'applicazione ESTA. Puoi richiedere la tua ESTA qui.

Viaggiare con un visto B-1

Se non provieni da uno dei 38 paesi aderenti al programma, dovrai organizzarti per ottenere un visto aziendale B-1 prima del viaggio. Un visto per affari B-1 è richiesto se ti rechi negli Stati Uniti per uno dei seguenti motivi:

  • Partecipare a riunioni di lavoro o consultazioni
  • Partecipare a una convention o a una conferenza di lavoro
  • Negoziare contratti

Dovrai fissare un appuntamento con l'ambasciata statunitense più vicina, portando con te tutti i documenti richiesti, incluse le prove attestanti le attività commerciali previste. Per coloro che viaggiano in circostanze normali, con un modulo di domanda debitamente compilato, il pagamento completo e tutti i documenti richiesti, il visto dovrebbe essere emesso e inviato entro 7 giorni lavorativi.

Se, per qualsiasi ragione, non ti viene concesso un visto B-1 o, al colloquio, ti avvisano che è necessaria una deroga all’ineleggibilità prima che il visto possa essere rilasciato, dovrai attendere settimane, mesi o persino anni affinché la procedura venga completata.

Prima di effettuare qualsiasi riunione o accordo commerciale, bisogna, quindi, prendere in considerazione la necessità di impiegare del tempo per cercare di ottenere un visto per affari.


Le sole persone che, quando si tratta di viaggiare verso gli Stati Uniti per affari, sottostanno a regole leggermente diverse sono i cittadini del Canada e delle Bermuda. Maggiori informazioni sui viaggi d'affari per questi cittadini possono essere trovate qui.

Cosa dire ai funzionari al momento dell'entrata negli Stati Uniti per affari

Anche se hai in programma un solo incontro d'affari durante il tuo viaggio negli Stati Uniti, è sempre meglio dichiararlo e assicurarsi di viaggiare con il visto corretto, piuttosto che mentire ai funzionari e rischiare di vedersi negato l'ingresso in futuro. Potrebbe darsi che i funzionari dell'immigrazione controllino il bagaglio e, nel caso trovino abiti, biglietti da visita o materiale di marketing, mentre hai dichiarato che stai andando in vacanza, potrebbero sorgere dei sospetti. I suddetti motivi sono tutti validi; quindi non devi preoccuparti se pensi di viaggiare per un incontro, una conferenza o una trattativa.

Se hai intenzione di viaggiare verso gli Stati Uniti per un lavoro retribuito presso un'azienda statunitense mentre ti troverai nel Paese, dovrai invece richiedere un visto di lavoro.

Ricorda che richiedere un visto errato o inappropriato per lo scopo del viaggio può comportare seri problemi che interferiranno con i tuoi piani di viaggio e, potenzialmente, anche con i tuoi viaggi futuri. Pertanto, non dare mai niente per scontato! Controlla sempre la tua idoneità per i visti o per i viaggi con esenzione visto e concediti un bel po’ di tempo per prepararti.


Torna alla homepage di ESTA